Estrattori di succo

È noto a tutti che prepararsi un succo in casa è meglio che comprare un succo in bottiglia con zuccheri aggiunti e sostanze artificiali. Facendo il succo in casa, puoi controllare gli ingredienti e questo è estremamente importante per la nostra salute.

I succhi freschi e naturali di frutta e verdura, ma anche i succhi verdi, cominciano d essere una tendenza in Italia. Però sai che ci sono differenti modi di estrarre succo dagli elementi freschi?

Questo articolo è una guida informativa generale sul mondo dei succhi, con particolare attenzione ai benefici dell’estrazione del succo a freddo.

 

La storia in breve dell’estrazione del succo

Il primo estrattore di succo al mondo fu il Norwalk, inventato nel 1930 dal nonno del Dr. Norman W. Walker. Norwalk spreme con un sistema di pressa idraulica che viene tutt’oggi prodotto.

Il seguente estrattore di succo a freddo fu disegnato nel 1993 ed è il primo estrattore a freddo a doppio ingrazaggio (twin gear juicer) di Greenpower. La Juice Revolution continuò con gli estrattori di succo orizzontali di marca Oscar, dotati di un unico rullo compressore.

L’ultima novità nel mondo degli estrattori di succo verticali è il disegno di una bocca più grande, che permette di spendere molto più rapidamente, dal momento che si spreme frutta intera (come la mela) o tagliata in grandi pezzi.

 

Qual è l’estrattore di succo più adatto alle tue esigenze?

Quale estrattore devo acquistare? Quale estrattore è il migliore per me?

Queste sono le domande più frequenti che sentiamo in Capsica e i nostri clienti hanno davvero ragione a porsele! La gamma di estrattori di succo a freddo oggi presenti sul mercato è così ampia che è normale sentirsi indecisi, ma vi possiamo aiutare a scegliere l’estrattore ideale per Voi.

Grazie alla nostra esperienza ventennale nel settore, possiamo darvi alcuni consigli nella ricerca dell’estrattore di succo a bassa velocità giusto per le vostre esigenze. I nostri modelli sono tutti unici ed efficienti, considerati tra i migliori al mondo. Il rapporto qualità/prezzo dei nostri prodotti non ha pari.

Recenti studi dimostrano la superiorità degli estrattori di succo a freddo, poiché l’estrazione a freddo conserva gli enzimi e le sostanze nutritive di frutta e verdura, ma come scegliere il migliore estrattore per voi? Il segreto non è cercare il migliore estrattore di succo presente sul mercato, ma piuttosto cercare l’estrattore perfetto in base alle vostre esigenze; la scelta deve dipendere dalle vostre necessità, siano esse dietetiche, curative, funzionali oppure la semplicità di utilizzo.

Potrebbe sorprendervi sapere che esistono 6 diversi tipi di estrattori di succo a freddo, e che ognuno di loro è adatto ai diversi tipi di clienti e alle loro necessità.

Innanzitutto è importante stabilire cosa stiate cercando in un estrattore, quali sono le caratteristiche che più vi interessano.

Vi vedete come un principiante nel nuovo mondo degli estrattori di succo o come un salutista che sta attento ai benefici dei diversi tipi di frutta e verdura, oppure un paziente che cerca di superare una malattia in modo naturale?

Volete consumare più frutta o verdura? Sfruttarne meglio i nutrimenti?

Qual è la caratteristica più importante per voi? Facilità di pulitura, semplicità di utilizzo o velocità di spremitura?

State cercando di estrarre succo da cibi super energetici specifici come l’erba di grano, l’aloe vera o il melograno?

Vorreste un estrattore da usare anche come robot da cucina?

Se avete una risposta a queste domante, allora state certi che farete la scelta giusta! Sceglierete l’estrattore di succo a freddo perfetto per voi!

L’estrattore di succo a freddo è un investimento per la vostra salute ed è importante che siate soddisfatti della vostra scelta. Il vostro nuovo estrattore vi accompagnerà per molto tempo.

 

DIFFERENZE TRA ESTRATTORI DI SUCCO A FREDDO

1. Estrattore con singolo ingranaggio orizzontale

(Oscar da-1200 / Vidia Juicer / Sana Omega 707)

Le coclee orizzontali spremono lentamente la verdura, che passa poi attraverso un filtro per separare il succo dalla polpa.

Può processare un’enorme varietà di verdura e di frutta, inclusi l’aloe vera, l’erba di grano e altre erbe medicinali. Il succo vivo estratto conserva le sue proprietà nutritive fino 48 ore (per una conservazione ottimale vi consigliamo di riempire un recipiente ermetico fino all’orlo e di tenerlo in frigorifero).

Può essere usato anche come robot da cucina per preparare burro di arachidi, latte di noci, pasta, sughi, pappe per bambini e molto altro. È semplice da utilizzare e veloce da pulire.

2. Estrattore con singolo ingranaggio verticale

(TopWave ES40 / TopWave BIG / Kuvings B6000 / Sana Omega 808 )

Le coclee verticali spremono lentamente le verdure che passano attraverso un filtro, per separare il succo dalla polpa. Questo estrattore spreme facilmente frutta e verdura di differente consistenza (sia a polpa dura che molle) ed esegue l’estrazione in modo più “veloce” rispetto agli altri estrattori. Infatti, seppur a bassi giri, il sistema verticale sfrutta la forza di gravità per processare gli ingredienti.

È molto facile da usare e da pulire.

Il succo vivo mantiene le sue proprietà fino a 48 ore se conservato come consigliato precedentemente.

3. Estrattore orizzontale con doppio ingranaggio

(Green Star Elite 5000 / Green Star 1000)

È l’estrattore con la maggiore capacità di estrazione e produce il succo a freddo più ricco di sostanze nutritive e ad azione detossinante.

È in grado di estrarre succo da un’enorme quantità di frutta, verdura ed vegetali in genere: compresi le verdure a foglia verde, l’aloe vera, l’erba di grano, il melograno e molto altro ancora.

Non è veloce da usare né così facile da pulire come un estrattore con singolo ingranaggio, ma il succo vivo mantiene intatte le sue proprietà fino a 72 ore se si seguono le istruzioni date.

4. Estrattore a lama rotante

(Champion 2000)

Questo estrattore utilizza un sistema dotato di lama rotante che lavora alla velocità di 1425 giri/minuto.

Il succo passa poi attraverso un vaglio d’acciaio che separa il succo dalla polpa.

Non è ideale per ortaggi a foglia verde e per erba di grano. E’ però l’estrattore di succo ideale per preparare dessert, tritare frutta e ghiaccio, macinare farina e processare i cereali.

5. Estrattore di succo a pressione idraulica

È il primo modello di estrattore di succo a freddo immesso sul mercato.

E’ molto più costoso rispetto a qualsiasi altro estrattore, è ingombrante, difficoltoso da utilizzare e da pulire.

6. Estrattore di succo manuale

( BL30)

La maggior parte degli estrattori di succo manuali è efficace per spremere l’erba di grano ma non per preparare i succhi di frutta e verdura.

Il processo manuale richiede tempo e di energie.

E’ sicuramente l’estrattore da viaggio ideale, in quanto poco ingombrante. È inoltre molto economico.

 

Quale estrattore di succo è più adatto a me?

Principianti

Se siete nuovi nel settore, vi suggeriamo di acquistare un estrattore di succo a freddo con singolo ingranaggio verticale, come gli estrattori di succo TopWave.

Gli estrattori TopWave sono i juicer con il miglior rapporto qualità/prezzo oggi presenti sul mercato.

Un estrattore a freddo a singolo ingranaggio è perfetto per coloro che hanno fretta di godersi un ottimo e salutare bicchiere di succo. La linea TopWave soddisfa le più svariate esigenze, grazie anche al nuovo modello TopWave BIG Slow Juicer. Questo modello ha l’imboccatura più ampia oggi presente sul mercato, grazie alla quale si possono inserire frutti interi o pezzi molto grandi di frutta e verdura, evitando quindi di dover perdere tempo per tagliare frutta e verdura in piccoli pezzi.

L’estrattore a singolo ingranaggio orizzontale si adatta benissimo ad un principiante, poiché è facile da montare, usare e pulire. Inoltre è possibile utilizzarlo come robot da cucina. L’ideale per chi cerca un estrattore multifunzione!

Salutisti o crudisti

Se conoscete bene le infinite proprietà della spremitura a freddo, vi consigliamo un estrattore con singolo ingranaggio orizzontale, come Oscar da-1200 oppure Sana Omega 707. Ci sono altri prodotti simili sul mercato, ma nessuno di questi garantisce una resa cosi elevata e una polpa così asciutta e compatta. Gli estrattori Oscar sono in grado di spremere un’ampia varietà di frutta e verdura, come l’erba di grano e l’aloe vera, sono i più facili da pulire e sono gli unici ad essere utilizzabili come robot da cucina.

Se volete una resa ancora maggiore o siete molto più interessati all’aspetto nutrizionale dell’estrattore di succo a freddo, probabilmente la scelta migliore è un estrattore di succo a doppia coclea orizzontale. Questo estrattore ha una resa senza pari ed il succo prodotto manterrà le sue proprietà fino a 72 ore, se conservato secondo le nostre istruzioni.

Coloro che seguono delle cure mediche

Se avete dei problemi di salute, e vedete la spremitura a freddo come un modo per alleviarli, vi consigliamo un estrattore a doppia coclea (doppio ingranaggio) o uno con pressa idraulica. L’estrattore Green Star o il Norwalk sono i migliori estrattori a freddo, essi sono in grado di rompere la parete di cellulosa delle verdure in modo tale che la massima quantità di enzimi e nutrienti siano rilasciati nel succo; ha un’elevata resa e produce uno scarto molto secco. L’estrattore Norwalk è stato uno dei pionieri nel campo, ma è molto costoso. Noi vi consigliamo il modello Green Star 5000,  che è invece accessibile anche a chi ha un budget più basso.