I LAMPONI


IL LAMPONE: L’ORO ROSSO

ORIGINE
Il lampone é il frutto di una pianta nota fin dall’antichità per i suoi scopi curativi e medici. Già nel I°secolo d.C. il medico e botanico greco Dioscoride Pedanio cita il lampone nella sua opera più famosa. Considerato il padre della farmacologia moderna, questo medico descrisse le piante di lampone che crescevano sul monte Ida in Asia Minore (Idaeus) per le loro incredibili proprietà.

BENEFICI
Il lampone é ricchissimo di acqua, sali minerali(potassio,zinco, rame, sodio, magnesio, zinco), vitamine(C, vitamine del gruppo B, E, K, J) e antiossidanti. Chiamato l’ORO ROSSO per le sue proprietà rigeneranti e antiossidanti, il lampone apporta numerosi benefici al nostro organismo, che vi elenchiamo qui di seguito
ANTI AGING: grazie alla presenza degli elagitannini, un tipo di polifenoli molto potenti e attivi, che aiutano le cellule della pelle e i neuroni cerebrali a mantenersi giovani.
I lamponi sono ricchi di vitamina C, che favorisce la formazione del collagene, sostanza fondamentale per l’elasticità della pelle e la salute del sistema immunitario.
Inoltre questi piccoli frutti rossi contengono anche le antocianine, sostanze antiossidanti indispensabili che proteggono la pelle dall’azione dannosa dei raggi solari, ritardando l’invecchiamento cellulare e ritardano la comparsa dei segni del tempo.
AZIONE PROTETTIVA :i lamponi svolgono un’efficace azione protettiva sul cuore e sulla circolazione sanguigna grazie alle antocianine e agli elagitannini, rinforzano i vasi sanguigni, prevenendo lo sviluppo di malattie cardiovascolari, migliorano la microcircolazione e aiutano a ridurre il gonfiore e il senso di affaticamento alle gambe, specialmente in estate a causa del caldo afoso.
ALLEVIA I DOLORI MESTRUALI: ottimo per ridurre i fastidi o problemi causati dal ciclo mestruale, grazie alle sue proprietà anti spasmodiche, é utile ed efficace in caso di dismenorrea e contribuisce a regolarizzare il ciclo grazie ai fitoestrogeni contenuti, alleviando i fastidi premestruali.
Sembra che il lampone svolga anche un’azione antitumorale: grazie all’acido ellagico ,presente anche nelle fragole, che inibisce la proliferazione delle cellule tumorali.
DIURETICO: depurativo e drenante, il lampone favorisce la diuresi, l’eliminazione delle tossine e scorie e purificando cosi l’intestino.

STAGIONE
Il lampone sebbene si trovi ormai tutto l’anno nei market, sarebbe da consumare preferibilmente rispettando la sua stagionalità che va da giugno a settembre

CURIOSITA’
Fin dall’antichità é stato consigliato alle donne in gravidanza, perché é ricco di acido folico e vitamina P, sostanze che favoriscono il normale sviluppo del feto.
I lamponi raccolti di prima mattina, nelle ore più fresche , sono più dolci. Inoltre vanno raccolti quando sono maturi, diversamente restano acidi e non maturano più se raccolti troppo presto.
E’importante consumarli entro poco tempo dall’acquisto, perché si deteriorano facilmente e velocemente anche in frigo, poiché a contatto con altri alimenti.

CONTROINDICAZIONI
I lamponi non presentano particolari controindicazioni, ma siccome contengono acido ossalico, se ne sconsiglia il consumo a chi soffre di gotta o calcoli o patologie renali.
Se si assumono farmaci, si consiglia di consultare il medico per evitare interferenze tra i farmaci e le sostanze presenti nei lamponi.

COMBINAZIONI ALIMENTARI:
ideali da gustare da soli oppure con lo yogurt bianco e magro, per uno spuntino o una colazione nutriente e completa, che potete dolcificare con un pò di miele. I lamponi si sposano bene con gli altri frutti di bosco(more, mirtilli, ribes, fragole, prugne) con cui abbinarli per preparare delle leggere e gustose macedonie di frutta ed estratti di succhi vivi, freschi e nutrienti, preservandone tutti le sostanze nutritive. Sono inoltre ottimi per realizzare smoothies rinfrescanti, sani e nutrienti oppure anche delle deliziose marmellate o sfiziose salse . Basta cuocere i lamponi per 10 minuti aggiungendo un po’ di zucchero di canna e poi una volta che il composto si é addensato e raffreddato, potete frullarlo. Ottenendo così ottime, fresche e leggere mousse da gustare come spuntino da sole o con dello yogurt.