SUCCO VERDE: LA NOSTRA BENZINA NATURALE!

SUCCO VERDE: LA NOSTRA BENZINA NATURALE!

Autunno e inverno mettono a dura prova il nostro organismo: l’apparato digerente è reduce da festività ricche di pietanze pesanti, cibo spazzatura, manicaretti di ogni genere; l’apparato respiratorio è contaminato dalle polveri sottili che nei mesi invernali si intensificano; il sistema immunitario è minacciato da virus e batteri grandi come polpette e per proteggerci deve lavorare duramente.

Siamo a Marzo, anche le frittelle ed i crostoli sono andati ( uova e colombe sono in transito ) e possiamo pensare ad un programma per depurare e rivitalizzare cellule e tessuti liberandoci da tossine e rifiuti dannosi accumulati durante questi mesi invernali.

I succhi verdi costituiscono il modo più efficace, piacevole e semplice per depurare il nostro organismo e ritrovare la vitalità. La ricetta che segue è davvero deliziosa, l’ho realizzata con l’estrattore di succo a freddo che è ormai diventato il mio fedele compagno di avventure. Mi sono resa conto fin dall’inizio dei benefici di questo succo vivo, mi ha fatta sentire vitale e leggera.

La ricetta prevede l’utilizzo degli SPINACI, MELA VERDE, PREZZEMOLO, LIMONE E SEMI DI LINO

Gli spinaci sono famosi principalmente per il contenuto di ferro, anche se in realtà si è scoperto che ne contengono molto meno di quello che sostenevano i nostri genitori con il fine di convincerci a mangiarli. Questa verdura ha un elevato contenuto di Fosforo, Magnesio, Potassio, Sodio, Calcio, Rame e Zinco oltre a possedere una discreta concentrazione di acido folico, Vitamina A, B2 e C. Gli spinaci hanno potere dietetico, depurativo e lassativo. Sono inoltre capaci di purificare il sangue, rimineralizzare e tonificare cellule ed i tessuti. Anche i loro effetti antiossidanti sono di primaria importanza. Si sconsiglia l’assunzione degli spinaci a coloro che soffrono di calcoli renali o di osteoporosi.

La mela verde svolge azione depurativa, riequilibrante e stimolante dell’apparato digestivo. Abbassa colesterolo e glicemia grazie alla presenza delle fibre che, in piccola percentuale, sono presenti anche nei succhi realizzati con l’estrattore. Le mele verdi sono ricche di sali minerali (potassio, magnesio, fosforo e calcio), di polifenoli e flavonoidi. Le vitamine contenute in questa tipologia di mela sono maggiori rispetto alle altre qualità di mela. Per le sue proprietà ed il suo eccezionale gusto è l’ingrediente ideale di ogni estratto.

Il prezzemolo, ingrediente insolito, oltre alle molteplici proprietà benefiche, dona all’estratto un profumo unico e piacevole. Ne bastano poche foglie, in quanto l’estrazione a freddo ne esalta gusto e aroma. Sali minerali, vitamine e fibre contenute nel prezzemolo hanno capacità ipotensive, diuretiche, lassative. Favoriscono l’assorbimento del ferro e l’eliminazione delle tossine attraverso la diuresi.

Il limone è chiamato in causa principalmente per il contenuto elevato di Vitamina C che favorisce l’assorbimento del ferro presente negli spinaci. Non dimentichiamo comunque l’azione depurativa e disintossicante di questo prezioso frutto.

Infine i semi di lino, che vi consigliamo di triturare prima di aggiungerli all’estratto, sono la fonte più ricca di Omega 3, 6 e 9 presente in natura. L’acido alfa-linoleinico (ALA)contenuto in questi semi migliora l’ossigenazione ed il rinnovamento cellulare, migliora il funzionamento del sistema immunitario ed endocrino. Questi “grassi buoni” inoltre aiutano il corpo nel processo di eliminazione delle tossine attraverso pelle, intestino e reni. Diversi studi scientifici hanno inoltre dimostrato che bassi livelli di Omega 3 nel sangue riducono le capacità cognitive, provocano disturbi del sonno e scarsa capacità di recupero dalla stanchezza.

Una curiosità sui semi di lino: questi vanno sempre triturati prima dell’assunzione, altrimenti il nostro organismo non è in grado di assimilare le proprietà di cui sono ricchi. Infatti la buccia dei semi è estremamente coriacea ed il nostro apparato digerente non è in grado di digerirla, pertanto, se ingeriti interi, verrebbero espulsi ancora intatti..

La nostra ricetta:

  • 2 mele Granny Smith
  • 3/4 manciate di spinaci freschi
  • 5 foglie di basilico
  • ½ limone senza buccia
  • 2 cucchiaini di semi di lino polverizzati

Vi consiglio di assumere il succo verde la mattina a stomaco vuoto, questo per massimizzare gli effetti della frutta e verdura utilizzate. Questo piccolo programma di disintossicazione e rivitalizzazione può accompagnarvi fino a che non vi sentite effettivamente leggeri e vitali, se ascoltate il vostro corpo capirete esattamente di cosa ha bisogno! GOGREEN!!!

Share This

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *